foto1
foto1
foto1
foto1
foto1

INCANTESIMO DEL SANGUE

E’ nozione comune, in Sicilia e in tutta l’Italia meridionale, che poche gocce del sangue mestruale di una fanciulla, mischiate con sangue tratta dal suo pollice, legheranno a lei per l’eternità quel giovanotto cui venissero propinate nel caffè caldo. Così potente sarebbe questo incantesimo che gli interessati possono anche ignorare del tutto di esserne state vittime. Perciò, può essere pericoloso “catturare” un uomo in questo modo, a meno che la donna non l’ami veramente. Occorre prudenza da parte di quest’ultima: l’incantesimo, infatti, lega entrambi, e non va preso alla leggera. Molte fanciulle frivole hanno scoperto che la magia nera non può essere annullata tanto facilmente, ed anche l’incantatrice, come il suo pollice, viene trafitta dalle conseguenze. Munita di controllo, la stregoneria fornisce un canale di sfogo benefico per le energie creatrici. Nella concezione tradizionale del mondo le cose sono legate le une alle altre, come facenti parte di un Ente Unico, ed il caos non esiste. Ogni volta che si lancia un incantesimo, è bene agire in un luogo limitato, in modo da poter controllare l’ambiente con maggior efficacia.

 


 

AMMALIAMENTO SESSUALE

In una stanza poco illuminata addobbata con tessuti rossi si faranno bruciare sandalo ed incenso; l'immagine (foto, statuina, ritratto, oggetto) che rappresenta la persona da ammaliare verrà messa poco lontano dall'operatore o dall'operatrice. Durante tutta la durata dell'atto sessuale (compiuto in modo particolare assumendo "posizioni" speciali), e soprattutto alla fine, si dovrà tenere lo sguardo fisso sull'immagine formulando a voce bassa il desiderio che si vorrebbe veder realizzare; l'energia sessuale che sconvolge l'essere, amplifica ed accresce prodigiosamente la sua potenza di proiezione psichica e tale operazione, ripetuta se possibile nelle ore planetarie deboli o malefiche della persona da ammaliare, generalmente è un successo

 


 

INCANTESIMO DELLA SEDUZIONE

Ecco la formula per l’incantesimo della seduzione sensuale:
1. prendi un foglio di carta che per il colore e le proporzioni ti sembri bello gradevole.
2. su di esso, scrivi il tuo nome per esteso.
3. al di sotto, scrivi il nome della persona che ami.
4. scrivi la data di nascita della persona amata, seguita dalla tua.
5. intorno a tutto, disegna un cuore.
6. riscrivi ancora ogni cosa tre volte, sulle stesse righe.
7. finito ciò, piega la carta quante più volte possibile, e bruciala alla fiamma di una candela rossa o rossa-arancio, finchè non sia completamente ridotta in cenere.
8. mentre la candela brucia, recita tre volte a voce altra il seguente incantesimo, per tre volte consecutive: Viva è la fiamma Ardente è il fuoco Rosso è il colore Del desiderio
9. ripeti l’intero processo per nove giorni di seguito, alla stessa ora: il tutto è considerato un solo incantesimo.
In seguito, potrai ripeterlo per rinfocolare la passione. Molte streghe conservano in una scatoletta apposita le ceneri risultanti da tutte le loro pratiche di magia. Questa scatola, per via del suo uso continuo, protratto per anni, finisce per acquisire virtù magiche sue proprie, e può essere impiegata per attirare la buona fortuna. Non bisogna buttare via le ceneri, come materiale inutile. Anzi, è bene custodirle gelosamente, perchè in esse è ancora racchiusa una potenza occulta.

 


 

INCANTESIMO DEL FASCINO

Il rituale che segue conduce al cuore della stregoneria. Il suo obiettivo è di far accrescere le facoltà e l’interno potere di chi lo celebra. Ripetendolo regolarmente, si acquista potere di controllo sugli altri. Spogliatevi e andatevi a porre di fronte a uno specchio in una stanza illuminata. Accendete alle vostre spalle una candela di qualsiasi colore, eccetto che il rosso. Sollevate le braccia sopra la testa e oscillate ritmicamente da sinistra a destra, ripetendo ogni volta il vostro nome di battesimo, per novantanove volte consecutive. Per tenere il conto, molti usano tenere in mano novantanove semi o petali di fiori, facendone cadere uno per ogni oscillazione. Sono possibili comunque anche altri metodi a piacere, il conto totale tuttavia dev’essere preciso. Terminato di oscillare, iniziate a muovervi, cercate di raccogliere tensione dentro di voi, flettete i muscoli. Infine, ripetete tre volte: “Io controllo. Io sono la forza”. Soffiate sulla candela, ed è finito. Il rituale va celebrato ogni martedì o venerdì, per tre mesi di seguito. Secondo le streghe moderne, è un potente aiuto per la vita di ogni giorno. Gli specchi sono og-getti molto importanti in magia. Un incantesimo popolare riporta un uso inconsueto che di uno specchio si può nella notte della vigilia di Ognissanti. Uscite, recandovi in un luogo ove la Luna sia ben visibile, e volgetele le spalle in modo che la sua luce si rifletta in uno specchio che avrete in mano. Accendete quindi una candela, e ponetela di fronte al vostro volto, in modo che possiate vedere la vostra immagine riflessa nello specchio, insieme con la Luna che si trova dietro di voi. Allora, sulla vostra spalla apparirà il volto della persona che sarete destinati a sposare.

 


 

INCANTESIMO DEI SOGNI

Vi piacerebbe visitare un amico o una persona cara mentre viaggiate nella dimensione dei sogni? Per questo, è nota una variante ad un incantesimo. Disegnate intorno al vostro giaciglio il cerchio protettivo; mettete una tartaruga sotto il letto e tre foglie di menta nel cuscino. Prima di coricarvi, accendete tre candele azzurre, e lasciatele ardere per un’ora. Soffiate sulle candele, suonate una volta una campanella e, per nove volte, sussurrate: “Orpheus, Orpheus, Orpheus”


 

PER RICONCILIARE UNA COPPIA

Prendete due fotografie delle persone che volete riconciliare , mettetele l’ una sopra all’ altra ( in modo che i due volti combacino ) e legatele insieme con un nastro rosso . Scrivete sul retro delle fotografie i nomi delle due persone e cospargetele con petali di rosa , verbena , foglie di mirto e qualche goccia di essenza di mughetto ; cucite il tutto in un sacchetto fatto di seta di colore rosso e nascondetelo in casa delle due persone o nei pressi della loro abitazione


 

PER FARSI AMARE

Prendete un uovo e dopo avervi praticato un foro svuotatelo del suo contenuto .Colorate l’ uovo vuoto di rosso e inseritevi dentro qualcosa che sia appartenuto alla persona amata ( capelli , unghie , uno scritto ) e chiudete il foro con della cera di colore rosso . Legate l’ uovo con un nastro rosso e conservatelo appeso sotto il vostro letto .

 


 

PROFUMO AFRODISIACO

Con l’ausilio delle energie della Luna e di Venere. Iniziate il venerdì e per ognuna di queste essenze usate 18 gocce (il numero della Luna). In una boccettina unite: cumino, gelsomino, muschio. Dopo ogni singola aggiunta fate riposare per 18 ore.

 


 

LA SEDUZIONE

Prenderemo un foglio di carta del colore e della grandezza che più ci piace, scriviamo il nostro nome per esteso seguito subito dopo da quello della persona da sedurre (questa tecnica simboleggia il comando di chi opera sul soggetto). Scriviamo adesso la data di nascita della persona seguita dopo dalla nostra e tracciamo un cuore tutto intorno. Riscriveremo ogni cosa per tre volte fino ad avere quasi un pasticcio di difficile lettura, quindi piegheremo il foglio quante più volte sarà possibile e lo bruceremo con l’ausilio di una candela rossa o rosso-arancio fino a ridurlo completamente in cenere. Mentre brucia la carta reciteremo per tre volte ed a voce alta “Viva è la fiamma/Ardente è il cuo-re/Rosso è il colore/Del desiderio”. Queste parole potremo anche cambiarle con le nostre purché siano incisive e cariche di volontà. Il tutto dovrà essere ripetuto per nove giorni di seguito ed alla stessa ora, la cenere ricavata potrà essere conservata in una scatola e così per tutto il rimanente dalle piccole operazioni magiche, questa scatola nel tempo avrà carattere propiziatorio per le nostre esperienze

 


 

LACCIO DELLA STREGA

Procuratevi due foto delle persone da legare, un metro di nastro di seta rossa, una candela rossa. Il Rito deve essere iniziato il primo giorno di Luna Crescente e ripetuto per ogni giorno di questa fase lunare dopo un certo periodo dedicato alla visualizzazione del posto dove dovrà svolgersi il rituale ed alle persone da unire. Preso il nastro inizieremo a fare 7 nodi, ripetendo ad ogni nodo: IO (nome e cognome) LEGO (nome e cognome) A (nome e cognome), CHE POSSANO STARE UNITI COME STANNO UNITI I NODI, CHE IL LORO RESPIRO SI FONDA, CHE I LORO CORPI SI UNISCANO COME SONO UNITI I LACCI DEL NODO, QUESTA E’ LA PAROLA, L’INTENZIONE, IL MODO. Useremo la catena ottenuta per legare le fotografie dicendo: QUESTA E’ L’OPERA, LA MAGIA, SI REALIZZI COSì L’AZIONE MIA. Il tutto verrà seppellito in un campo la notte stessa ed i risultati dovrebbero arrivare dopo circa 14 giorni. Per eliminare scocciatori e persone sgradevoli vale lo stesso Rito effettuato al contrario

 


 

PER FARSI AMARE

Pestate in un mortaio alcune margherite, soltanto il fiore non il gambo, sino a che non saranno ridotte in polvere. Aggiungete alla polvere ottenuta il succo di mezzo limone e amalgamate tutto. Frizionate le mani con questo preparato, in modo da lasciarle un po unte, poi toccate i capelli della persona che desiderate far innamorare. Un’altra formula per farsi amare è la seguente: preparate un unguento con bucce di arachidi, mezzo bicchiere di acqua presa da un torrente in piena, qualche goccia del vostro sudore, essenza di garofano. Il composto emanerà, tutto sommato, un effluvio sufficientemente gradevole. Profumatevi ed andate in visita dalla persona tanto amata. Sempre per ricevere amore, potrete regalare una pietra di acquamarina, che sia però stata a contatto diretto della vostra pelle per sette notti consecutive. Questo dono va fatto alla persona amata. Tenete presente che la dovete donare in un cofanetto bagnato in precedenza con tre gocce di sangue di una colomba. Prendete una bacinella e ponetevi al centro un osso di cane nero e aggiungete i seguenti elementi: calce viva, pelati di bagonia, sale da cucina. Lasciate che losso si impregni per due giorni del miscuglio in cui è stato posto, dopodichè estraetelo dal recipiente e riducetelo in finissima polvere. Mettete la polvere in una scatolina e prelevatene un pizzico, che dovrà essere lasciato cadere a terra, a poco a poco, mentre girerete intorno alla persona amata. Per sposarsi entro breve tempo Eseguite un impasto con alcuni vostri peli dascella tagliati finemente, peli di cane bianco sempre tagliati fini, pelle di oliva seccata al sole, chiodi di garofano ridotti in polvere. Aggiungete al tutto olio puro ricavato da olive verdi. Mescolate bene il composto e cospargetevi il petto ogni mattina, appena alzati, finchè all’improvviso non vi capiterà di realizzare quanto era in oggetto dei vostri desideri.

 


 

IL SOGNO D’AMORE

Questo incantesimo non ha il potere di farvi avere la persona che amate ma potrà farvela solo sognare, per realizzare ciò dovrete aspettare il 22 luglio e preparate un bagno come nell’incantesimo dei sogni premonitori ma sotto il cuscino mettete un sacchetto di erba di San Giovanni (hipericum) e su un pezzo di carta scrivete il nome della persona che si vuol sognare, poi preparate una pozione con acqua distillata, tre gocce di vino bianco, tre gocce di gin, tre gocce di aceto che sia stato mescolato con un rametto di rosmarino.


 

INCANTESIMO DEL GIACINTO

Piantate un Bulbo (meglio se è di Giacinto ma andrà bene uno qualsiasi) in un vaso nuovo dandogli il nome della persona amata. Tutte le mattine e tutte le sere quando lo annaffiate cantateci sopra queste parole:
“La radice crescerà
Ed il fiore si aprirà
Venga a me il cuore dell’amata/o mia/o
Voglio comando e posso così sia!”

 


 

INCANTESIMO DELLA TORMENTILLA

La Tormentilla è un’erba molto rara da trovare ma se riuscirete a procurarvene un pò potete fare questo semplice ma potente incantesimo d’amore.
Prendete delle radici di Tormentilla fatele seccare e pestatele continuando a pronunciare il nome della persona da far innamorare, prendete un pizzico di polvere ottenuta e confezionate un filtro aggiungendo acqua distillata dicendo queste parole:
“Tormentilla, Tormentilla
Dammi in pugno la mia bella
Sia schiava o libera per volontà mia
Voglio, comando e posso così sia!”

 


 

INCANTESIMO DEL SALICE

La mattina di un venerdì alle 8:00 scavate la terra dall’impronta della persona che volete far innamorare e seppellitela ai piedi di un salice cantando la seguente formula:
“Molte terre in Terra sono
Mio sarà colui che amo
Cresci, cresci pianta mia
I dolori vadan via
Lui sia l’ago io la cruna
Lui sia il gallo e io la gallina
Voglio comando e posso così sia!”
Le parole dell’incantesimo vanno modificate a seconda del sesso dell’operatore.

 


 

LEGAMENTO D’AMORE

Per questo incantesimo occorrono alcuni capelli della persona che si vuole legare. L’operazione viene iniziata con la luna nuova di Venerdì e deve essere ripetuta per sette notti consecutive alla stessa ora. Si prendano sette capelli della persona che si vuole legare, un nastro rosso e uno verde. Dopo aver preparato l’incenso adatto all’operazione si invocherà la Dea. La persona dovrà visualizzare l’amato come se fosse presente e formulare i propi
desideri dando libero sfogo alla passione e all’immaginazione. Durante la visualizzazione ai due nastri verranno annodati insieme ad un’estremità
intrecciati ed infine fermati all’altra estremità con un’altro nodo e facendo anche un terzo nodo al centro. Al termine si ringrazierà la Dea e la si pregherà nuovamente di un buon esito ponendo i nastri sotto il propio guanciale. Il mattino dell’ottavo giorno recatevi in un bosco e cercate un albero giovane e seppellite i nastri ai suoi piedi.

 


 

INCANTESIMO DELLA MELA

Quando di Venerdì si leva il sole coglierai la più bella delle mele.
Poi col tuo sangue di rosso colore scrivi il tuo nome e quello del tuo amore.
Su di un foglio immacolato che da nessuno mai sia usato.
Con un coltello il frutto taglierai il foglio scritto dentro vi porrai.
Le due metà della mela unisci con due rametti di mirto ben lisci.
Mettila ad asciugare dentro il forno, foglie di mirto avvolgile intorno
Celala nel guanciale dell’amata/o  ma che sia fatto a sua insaputa.
E se il segreto potrai serbare  Presto la bella ti dà il suo amore.

 

 


 

INCANTESIMO PER FAR TORNARE UN AMORE PERDUTO

Procurarsi dell'acqua distillata, dei petali di rosa bianca, 5 spine del gambo di una rosa, 1 candela rossa, 1 candela bianca (o una foto della persona da far tornare a se), una scodella piccola ed un mortaio (o un tagliere di legno) un panno bianco ed un nastro rosso. Stendere il panno bianco e porre in una coppetta l'acqua distillata con dentro i petali e le spine e recitare: "il petalo è l'amore, la spina è il dolore, d'amore mi hai privato ed al dolor lontano da me sarai condannato" quando i petali e le spine si saranno ben intrisi d'acqua, pestarli il un mortaio, o anche semplicemente su di un tagliere di legno, e farne pezzetti più piccoli possibile e rimetterli nella scodella con l'acqua. Se avete la foto della persona, bruciatela alla fiamma della candela rossa e buttare le ceneri della scodella d'acqua, se invece non avete la foto, accendete la candela bianca usando la fiamma della candela rossa, e fate cadere 3 gocce di cera bianca nell'acqua. Lasciate riposare il tutto per una notte, esattamente una notte tra venerdì e sabato (è meglio agire di venerdì, essendo il giorno sacro a venere). Al mattino seguente, filtrate l'acqua e ponete i rimasugli dei petali, delle spine e della foto o candela nel panno bianco, impacchettate bene e chiudete il tutto con il nastro rosso. A questo punto sarebbe bene seppellire il tutto in terra sotto ad una pianta di rose, ma basterà porre un petalo di rosa rossa sotto al nodo del nastro come sigillo.

 


 


RITO PER FAR INNAMORARE LA PERSONA DESIDERATA

Aspettare che sia buoi, e quindi iniziare la preparazione del rito; porre un velo rosso o rosa, e posizionare sopra di esso 3 candele in modo da formare un triangolo, il cui vertice sarà fatto da una candela piccola e tonda, disporre quindi dell'incenso per attirare le energie positive, e porre al centro del triangolo delle candele una scodella con delle erbe aromatiche, come la salvia o il rosmarino. Incidere quindi con uno spillo vergine, le iniziali della persona da legare sulle 2 candele rosse alte, quindi, bruciare qualche foglia delle erbe aromatiche sulla fiamma della candela piccola tonda e recitare: "Il giorno se ne va, ma il mio spirito ti raggiungerà... le spire del mio amore cancelleranno ogni tuo dolore...ora mi appartieni, e così sarà, fino a che il mio cuore accanto a se ti vorrà..." A questo punto cancellare con la fiamma della candela piccola le iniziali incise sulle candele più alte, e chiudere quindi il rito con un ringraziamento alle energie positive che sono state richiamate; qualora si voglia legare a se una persona per dispetto o per vendetta, non fate questo rito, in quanto le reali intenzioni dell'officiante saranno interpretate bene dalla energie positive che non farebbero mai riuscire l'operazione.

 


 

RITO PER ASSICURASI LA FEDELTÀ DEL PROPRIO COMPAGNO

Per fare in modo che il vostro fidanzato o la vostra fidanzata vi restino fedeli, dovete prendere 3 capelli vostri, attorcigliateli tra di loro, e impastateli con 3 gocce di sangue che avrete preso dal vostro anulare sinistro; riponete il tutto in una piccola bottiglietta e per 9 giorni portatela indosso. Fate poi con le vostre mani un sacchetto con della seta rossa e riponetevi dentro il contenuto della boccetta. Regalate infine il sacchetto al vostro partner che vi sarà fedele per sempre.

 


 

:RITO PER ASSICURASI LA FEDELTA'

In una notte di un venerdì di luna crescente, prendete un qualche cosa appartenuto al vostro compagno, ed una sua foto, ed anche un qualche vostro oggetto ed una vostra foto; dopo averli esposti ai raggi della luna, fino al giorno di luna piena, prendete della cera rossa e modellatela a forma di cuore, prima che la cera sciolta si rapprenda, mettetevi dentro la foto e l'oggetto (se avete anche degli effetti personali come unghi e o capelli ancora meglio) e lasciate che la cera si solidifichi. Una volta che il cuore di cera sarà fatto, riponetelo in un panno verde e recitate questa preghiera per un buon esito: " Il sole sorge e la luna cala, il nostro amore non tramonterà mai. Finche questo cuore racchiuderà le nostre spoglie, tu fedele sarai per sempre". Trattate il cuore con cura, e quando vorrete sciogliere il rito, non dovete rompere la cera, ma farla nuovamente fondere

 


 

Incantesimo Dukata
Procuratevi una foto della persona amata o in alternativa capelli o stoffa di un suo vestito
Partendo dal presupposto di avere la fotografia, conservatela
dentro una tazza colma di sale marino grosso fino al bordo.
Lasciate la foto sommersa dal sale per 7 giorni e dopo tale periodo recuperate
la foto e gettate il sale in un corso di acqua dolce.
La fotografia dovrà essere appena possibile unta ai 4 angoli con olio di oliva purissimo.
Conservatela per 7 giorni in un luogo assolutamente buio, dopo tale periodo bruciatela
fino a ridurla in cenere, durante questo atto pronunciate:
IO (VOSTRO NOME) ORDINO COMANDO E VOGLIO CHE LUI (IL SUO NOME)
ASCOLTI LA VOCE DI DUKATA SPIRITO VICINO AL MAESTRO FRANCESCO
AFFINCHÉ LO GUIDI VERSO IL MIO CUORE!
ripetete questa frase finché la foto non diventa cenere e poi disperdete l
e suddette ceneri nello stesso luogo ove avete disperso il sale.
Questo rito può essere ripetuto quante volte volete.
ATHAN DAH!

 


 

Il Rito Della Luna Piena
Comprate in cartoleria un semplicissimo foglio di carta pergamena.
Esponetelo ad almeno 3 notti di luna piena, dopodiché bagnatelo
con degli spruzzi di acqua benedetta di almeno 7 chiese diverse.
Poi a vostra discrezione scrivete non dimenticando i dati di nascita completi
di entrambi, ciò che vorreste vedere realizzato con la persona amata
ma esprimete un pensiero chiaro e preciso!
Unite alla carta pergamena una ciocca dei vostri capelli e conservatela in
un contenitore che non faccia filtrare la luce, ma ogni mese
per tutto il tempo necessario esponete 3 notti la pergamena
alla luce della luna piena.
Quando la persona amata torna o comunque si realizza
ciò che avete chiesto allora separatevi per sempre dalla pergamena bruciandola
in una notte di luna calante e disperdendo le ceneri nel modo a voi più congeniale.
Questo rito può essere ripetuto quante volte volete.
ATHAN DAH

 


 


I riti della fortuna
Se vuoi partire alla grande prova ad accendere un cero. E' il consiglio della nostra maga per assicurarsi un nuovo anno ricco di felicità e di successi. Anche una piramide può andare bene, o un sacchetto di juta, o un rametto di ulivo. Superstizioni? Può darsi, ma perchè non tentare?
Il nuovo anno è alle porte e ognuno di noi in cuor suo spera che i prossimi 12 mesi portino in famiglia e alle persone care gioia, salute, tranquillità economica e piacevoli sorprese. Del resto, fin dai tempi più remoti l'uomo ha praticato riti e innalzato preghiere per propiziarsi fortuna e prosperità.
La sensitiva bresciana Laura Triesto è da sempre una studiosa delle manifestazioni esoteriche. Ha scelta il "nome d'arte" di Contessa di Cagliostro, come a voler indicare la versione femminile del celebre occultista palermitano Giuseppe Alessandro Balsamo, conte di Cagliostro, diventato famoso in tutta Europa come alchimista, chiaroveggente, guaritore e mago.
Espertissima in riti di buon auspicio, Laura Triesto ci spiega come realizzare in casa, da soli, facili ma (a suo dire) efficacissimi riti propiziatori per il nuovo anno. Occorrono alcuni particolari "ingredienti" e... tanta, tanta
convinzione!


BASTA UNA CANDELA

Accendete una candela rossa e, dopo aver mentalmente espresso i vostri più sentiti desideri per il 2004, lasciatela consumare per un'intera notte. Il giorno successivo, sempre utilizzando un cero rosso, spargete vicino ad esso e davanti a voi una piccola quantità di incenso al profumo di rosa e tornate a ribadire le vostre speranze per il nuovo anno.

SOGNI E BISOGNI

Chiudete in una busta bianca un foglietto di carta pergamena su cui avrete scritto i vostri desideri per il nuovo anno e unite qualche petalo di rosa rossa, un po' d'incenso, un pizzico di sale e di zucchero, mirra, cannella e polvere d'oro.

COME LE NONNE.

La tradizione popolare, soprattutto nelle campagne, suggeriva di mettere sotto al letto un "bouquet", annodato
con un nastro rosso, formato da un rametto d'ulivo, una spiga di grano e una foglia d'alloro: si riteneva propiziasse i raccolti, l'amore e la salute.

PROTEGGE LA CASA

Mettete in un sacchetto di juta tre foglie di ulivo benedetto, una foglia di alloro, sette chicchi di grano, un pizzico di zucchero e di sale grosso. Appendete il sacchetto dietro l'uscio di casa, per tenere fuori la negatività.

IN TASCA

Scrivete su una pergamena i vostri desideri e profumatela con essenza di ambra, poi chiudetela con un nastrino. Mettete incenso, mirra, polvere d'oro, sale, zucchero, e cannella in un sacchetto giallo-oro:cucitelo e inseritelo con la pergamena in un altro sacchetto rosso che dovrete tenere sempre con voi.

L'AMORE E' SICURO.

Prendete un bicchiere a calice, una piccola piramide in cristallo di rocca e 7 frammenti di quarzo rosa. Vicino alla piramide, sistemate il bicchiere con dentro i quarzi e dell'acqua; poi pregate per riuscire a conquistare chi amate.

TRIANGOLO POSITIVO

Disponete in forma di triangolo tre candele profumate e accendetele. Al centro, spargendo un po' d'incenso, esprimete sogni e desideri per il nuovo anno, chiedendo anche di allontanare da voi e da chi vi è caro ogni negatività.

Ultimi Registrati

  • rardcet
  • maireutinia
  • bellebug
  • elege
  • mushyhitch85

Statistiche

Utenti registrati
293
Articoli
255
Visite agli articoli
1085633

Contatore

Yuotube